Prestiti senza busta paga Findomestic

Quante volte si sente dire che il posto fisso è ormai un sogno? Purtroppo molte persone non possono contare su un contratto di lavoro a tempo indeterminato e questo può causare più di un problema quando si vuole ottenere un finanziamento; cerchiamo di capire quali possibilità ci sono di ottenere dei prestiti senza busta paga Findomestic.

Chi può richiedere i prestiti senza busta paga Findomestic

I requisiti richiesti da Findomestic per la concessione di un finanziamento sono i seguenti: il richiedente deve risiedere in Italia, deve avere un’età non inferiore ai 18 anni e non superiore ai 75 anni e deve avere un reddito dimostrabile. Tra la documentazione da presentare insieme alla domanda c’è proprio il documento che attesta la presenza di questo reddito: i lavoratori dipendenti possono presentare la busta paga (e i pensionati il loro ultimo cedolino), ma tutti gli altri cosa possono fare?

Il termine prestiti senza busta paga non è sinonimo di prestiti concessi senza alcuna garanzia: l’istituto erogante deve in qualche modo avere la certezza che il suo cliente possa rispettare gli impegni mensili e rimborsare le somme prestate. Ma la platea delle persone che non dispongono di una busta paga è decisamente ampia: ci sono i disoccupati, ma anche le casalinghe, gli studenti, i lavoratori in nero e perfino i lavoratori autonomi.

Questi ultimi possono ottenere dei prestiti senza busta paga Findomestic trasmettendo alla finanziaria il loro ultimo Modello Unico, mentre per le altre categorie bisogna aprire una parentesi. Alcuni istituti di credito prendono in considerazione le richieste dei clienti che propongono i loro immobili come garanzia alternativa, ma in realtà non è una strada molto amata dalle finanziarie. Per ottenere dei prestiti senza busta paga Findomestic bisogna quindi provare altre strade.

Le garanzie alternative

Il personale della società può valutare le richieste che arrivano da persone che possono dimostrare di ricevere un reddito costante (i proprietari di un immobile che ricevono ogni mese il pagamento di un affitto, gli ex coniugi che ricevono regolarmente l’assegno di mantenimento, i titolari di rendite finanziarie), ma la soluzione più comune è rappresentata dalla figura del garante, ovvero una persona che la finanziaria ritiene affidabile e solida che si impegna a pagare le rate di rimborso del prestito se il debitore principale non riesce a farlo.

Di solito il garante è una persona molto vicina a colui che richiede il prestito (il genitore o il coniuge), ma in realtà non è necessario che ci siano vincoli di parentela tra i due. Grazie alla presenza di un garante (che deve possedere tutti i requisiti visti in precedenza per chi richiedere un prestito personale) sarà possibile accedere ai prestiti senza busta paga Findomestic, con importi fino a 60.000 euro e durate fino a 84 mesi.