Cessione del quinto Compass

Una delle finanziarie più conosciute nel nostro Paese è senza dubbio Compass: la società fa parte del Gruppo Mediobanca e propone un’ampia gamma di prodotti, dai prestiti alle assicurazioni; in questo articolo ci occuperemo più precisamente dei finanziamenti Compass, ovvero dei suoi prestiti personali e della cessione del quinto.

Il credito Compass per dipendenti e pensionati

Con i prestiti personali Compass è possibile ottenere importi fino a 30.000 euro, con la possibilità di scegliere la combinazione tra importo della rata e durata del piano di rimborso più in linea con le proprie esigenze. I prestiti possono essere richiesti dai residenti in Italia che hanno un età tra i 18 e i 70 anni; i documenti da allegare alla domanda sono la carta d’identità, il codice fiscale e un documento di reddito (ultima busta paga per i dipendenti, ultima dichiarazione dei redditi per gli autonomi e cedolino della pensione per i pensionati). I finanziamenti Compass sono il frutto di una lunga esperienza nel settore che ha portato alle soluzioni che vengono proposte attualmente dalla finanziaria, che sono:

  • Prestito Personale Easy: è disponibile in quattro versioni:
  • Easy Classic è la versione base, che non prevede la possibilità di sfruttare le opzioni di flessibilità, ma garantisce la certezza di una rata costate per l’intera durata del finanziamento;
  • Easy Jump: permette di sfruttare l’opzione Salto Rata, che consente di rimandare al termine del piano di rimborso il pagamento di massimo cinque rate;
  • Easy Change: permette di sfruttare l’opzione Cambio Rata, con la quale è possibile ridurre l’importo della rata (fino ad un massimo di cinque volte), allungando la durata del piano di rimborso;
  • Easy Flex: la formula più completa, che mette a disposizione del richiedente entrambe le opzioni di flessibilità, Cambio Rata e Salto Rata.
  • Prestito Personale Jump: questo particolare finanziamento Compass consente al richiedente di saltare il pagamento della rata una volta all’anno e fino ad un massimo di cinque volte nell’intera durata del piano di rimborso senza costi aggiuntivi; ovviamente se si vuole sfruttare questa possibilità bisogna segnalarlo alla finanziaria, con il pagamento della rata che viene rimandato alla fine del finanziamento.
  • Prestito Personale Total Flex: è la soluzione più flessibile, visto che oltre alla possibilità di decidere la migliore combinazione tra rata e durata consente di adeguare il piano di rimborso alle proprie esigenze nel tempo senza costi aggiuntivi. In pratica è possibile scegliere di diminuire l’importo della rata (allungando di conseguenza la durata del finanziamento) oppure di saltare una rata all’anno (fino ad un massimo di cinque volte); è possibile anche procedere gratuitamente con l’estinzione anticipata.
  • Prestito Personale Cifra Tonda: consente di scegliere la rata con un importo tondo tutto compreso che rimane costante per tutti i mesi; questo consente di ottenere una soluzione personalizzata, ma l’importo massimo che si può ottenere ammonta a 20.000 euro.
  • Prestito Personale Unica: è il finanziamento Compass pensato per chi è alla ricerca di una soluzione per il consolidamento dei debiti; i finanziamenti in corso vengono raggruppati in un’unica rata mensile, semplificando le cose e con la possibilità di ottenere ulteriore liquidità.

La cessione del quinto

Quando si parla dei finanziamenti di quest’agenzia è impossibile non fare un accenno alla cessione del quinto Compass: questa particolare forma di prestito può essere richiesta dai lavoratori dipendenti pubblici o privati e dai pensionati. I vantaggi sono diversi: non sono richieste altre garanzie oltre allo stipendio (e alla sottoscrizione delle polizze assicurative previste dalla legge), l’importo della rata non può essere più alta del 20% dello stipendio o della pensione (in modo da garantire una sostenibilità dell’impegno mensile), c’è la comodità del pagamento delle rate effettuato direttamente dal datore di lavoro (con trattenuta dell’importo in busta paga o sul cedolino della pensione), il rimborso può avvenire anche in 120 mesi, è possibile richiedere un anticipo e non ci sono spese di intermediazione.