Piccoli prestiti personali da 2000 euro

I prestiti che vedono l’erogazione di piccole cifre, come ad esempio la somma di 2000 euro, sono dei crediti extra che vedono un importo di denaro molto piccolo che di solito non va oltre la cifra di 3000 euro. Si tratta di prestiti che sono elargiti in modo molto veloce e facile, dato che la loro finalità è quella di fare fronte a delle spese piccole le quali bisogna soddisfare in tempi brevi. Questo tipo di prestito viene elargito tramite due modalità ben distine, ovvero sia attraverso la consegna delle delle classiche garanzie di reddito che gli istituti bancari sono soliti richiedere (ad esempio l’busta paga ricevuta, il documento unico cud, il cedolino della pensione per i pensionati) ma anche tramite dei prestiti senza la presenza di garanzie. Nel caso di prestiti con garanzie di reddito i tassi di interesse previsti per il finanziamento sono abbastanza bassi e convenienti mentre nel caso in cui si decida di non dare delle garanzie di reddito i tassi saranno naturalmente più alti. In questo articolo, vedremo quali istituti bancari e di credito offrono questi piccoli prestiti e come fare per ottenerli.

Prestiti da 2000 euro con Agos e Cofidis

Piccoli prestiti 2 mila euro

Attraverso il prestito personale tramite la cessione del quinto di Agos il cliente ha la possibilità di fare richiesta di piccole somme di denaro partendo da un minimo di 2 mila fino a raggiungere cifre maggiori e può rimborsare il tutto in un massimo di 120 mesi. I richiedenti di un prestito Agos possono fare richiesta di un anticipo sulla somma del prestito e come tutela personale hanno delle polizze sia rischio vita che rischio impiego le quali sono obbligatorie secondo la legge e che vengono stipulate in via diretta da Agos attraverso il pagamento del loro costo da parte del richiedente. Parliamo adesso di come ottenere la cifra di 2000 euro con Cofidis. Il finanziamento personale del gruppo Cofidis è un tipo di prestito online estremamente veloce, flessibile e facile da richiedere ed ottenere. Se si sceglie il prestito personale di Cofidis si può richiedere una somma che parte da un minimo di 2000 euro fino ad un massimo di 10.000, inoltre il cliente può decidere di godere di un piano di ammortamento della durata di ben 72 mesi. Si tratta di un prestito personale che non prevede la presenza di spese, al richiedente infatti non verranno addebitati dei costi per la valutazione o per l’istruttoria della pratica ed inoltre la rata del prestito resta fissa per l’intera durata del contratto di finanziamento. L’unica spesa da dover affrontare è quella dell’imposta di bollo sul contratto che ammonta a 16,00 euro e quella dell’imposta di bollo per la comunicazione annuale pari a soltanto 2,00 euro.

Ibl Banca e i prestiti da 2000 euro

Parliamo infine di IBL Banca la quale offre tramite la sua cessione del quinto un tipo di prestito chiamatao Rata Bassotta, un’offerta molto conveniente. Se si sceglie di richiedere il prestito Rata Bassotta di Ibl banca, la somma minima da poter ricevere è pari alla somma di 1500 euro mentre quella massima arriva a 75 mila euro, quindi la cifra di 2000 euro rientra senza alcun problema nelle possibilità di prestito. Si tratta dunque di un tipo di prestito anche importante che aiuta a far fronte in tutta autonomia e comodità a delle spese di denaro sia impreviste ma anche molto importanti. Come nella maggior parte delle banche, anche con Ibl Banca si ha la possibilità di ottenere un preventivo online gratis e senza impegno. Per poter fare richiesta di questo tipo di prestito è necessario compilare attentamente il form che si trova sul sito ufficiale di banca BNL in tutte le sue parti, in questo form vengono richiesti al cliente tutti i suoi dati anagrafici più importanti,  la sua ultima busta paga ricevuta e, a seconda dei casi, degli eventuali documenti extra.

Quando si parla di finanziamenti, si pensa subito ad importanti somme di denaro, come ad esempio quella necessaria per l’acquisto di una nuova casa. Tuttavia, spesso quello di cui abbiamo bisogno è un piccolo prestito, che ci può essere utile per far fronte ad una spesa che se affrontata in un unico esborso può costituire un problema non indifferente. Per questo motivo può essere molto utile dilazionare un determinato pagamento in più rate, ovviamente sempre tenendo conto della spesa complessiva che la richiesta di un prestito comporta.

Solitamente, per quanto riguarda i piccoli prestiti, il tasso d’interesse che la banca applica è particolarmente vantaggioso. In questo articolo analizzeremo tutte le caratteristiche di questa forma di finanziamento: come funziona, perché conviene e quale importo è possibile richiedere. Come richiedere un preventivo online per confrontare le proposte delle diverse banche e come effettuare la richiesta di prestito. Infine vedremo diverse opzioni relative ai piccoli prestiti e i requisiti necessari per aver accesso a particolari trattamenti.

Piccoli prestiti rapidi

I piccoli prestiti sono dei finanziamenti che permettono al cliente di ricevere una somma di denaro non eccessivamente alta per far fronte ad una determinata spesa. Questi sono molto utili ad esempio nel caso in cui si voglia acquistare un elettrodomestico, oppure nel caso in cui si voglia fare un viaggio per il quale non possediamo i soldi necessari immediatamente o semplicemente si tratterebbe di una spesa che andrebbe ad intaccare eccessivamente il budget mensile a nostra disposizione.

Grazie ad un piccolo prestito potremo dunque affrontare la spesa complessiva “spalmandone” l’importo lungo l’intera durata del finanziamento. In questo modo la spesa non andrà a gravare eccessivamente sul nostro budget e potremo acquistare quello che desideriamo o fare il viaggio dei nostri sogni senza troppi problemi. Sono dunque diversi i motivi per cui può risultare particolarmente vantaggioso richiedere un finanziamento per piccoli importi, con il vantaggio di ricevere i soldi di cui abbiamo bisogno in tempi brevi. Inoltre, spesso le banche sono particolarmente disposte a concedere questi prestiti, per via del basso importo che in qualche modo vanno a rischiare.

A chi sono rivolti i prestiti veloci

Quella dei piccoli prestiti è una soluzione più che valida per diversi scopi. Succede infatti spesso di dover affrontare una spesa che senza un finanziamento ci troveremmo in difficoltà ad affrontare. Come abbiamo detto, uno dei vantaggi principali del piccolo prestito è senza dubbio la velocità di accredito della somma di cui abbiamo bisogno. Le banche spesso richiedono requisiti particolarmente vincolanti, a causa dei quali non è sempre semplice ricevere i soldi richiesti. In questo senso una somma di denaro ridotta minimizza anche il rischio per la finanziaria, che dunque concederà il finanziamento più facilmente.

I piccoli prestiti sono rivolti ad una clientela molto ampia, a differenza di altri finanziamenti come ad esempio i mutui. Ovviamente possono richiedere finanziamenti senza problemi i dipendenti e pensionati della Pubblica Amministrazione, che garantiscono un reddito sicuro. Stessa cosa per i dipendenti privati, mentre per chi non abbia un entrata garantita ogni mese, è possibile presentare alcune garanzie alternative. In primo luogo è possibile presentare un garante, che in caso di mancato rimborso si farà carico delle rate mancanti. Infine, c’è anche la possibilità di ipotecare la propria casa, che potrebbe dunque essere venduta all’asta dalla finanziaria per risanare il debito.

Prestiti da 2000 euro subito

Dunque richiedere un prestito per piccoli importi risulta solitamente più semplice rispetto ad altre forme di finanziamento. La maggior parte delle finanziarie offrono ai propri clienti ottime soluzioni in questo senso. Come abbiamo detto le banche sono disposte a concedere piccoli prestiti con maggiore facilità, per via appunto del minor rischio per la compagnia. Per questo motivo, navigando su internet è possibile trovare un grande numero di proposte per finanziamenti per un piccolo importo, e spesso diventa complicato scegliere quella che fa al caso nostro.

Sono moltissime le compagnie disposte a concedere un piccolo prestito, ma a quali è meglio affidarsi? Come sempre su internet è bene stare alla larga da siti ingannevoli, che magari promettono tassi d’interesse estremamente vantaggiosi ma che vogliono soltanto truffarci. Per questo motivo è bene affidarsi soltanto a finanziarie autorizzate, meglio se di grandi dimensioni. Tra le maggiori troviamo ad esempio Agos, Compass, Bnl, Findomestic, Unicredit, che appunto offrono un’affidabilità maggiore rispetto magari ad una piccola finanziaria.

Preventivo poste italiane

Abbiamo detto che su internet è possibile trovare una vasta gamma di proposte se siamo alla ricerca di piccoli prestiti. Quello che dovremo fare sarà dunque leggere attentamente tutte le caratteristiche dei finanziamenti offerti dalle diverse compagnie, al fine di individuare il prodotto che soddisfa maggiormente le nostre esigenze. I parametri principali che determineranno ciò saranno innanzitutto le “barriere” imposte da una determinata compagnia riguardo l’importo minimo e massimo che si può richiedere tramite un piccolo prestito. Il secondo parametro è sicuramente costituito dalla rata mensile che dovremo affrontare, e dunque dalla relativa durata del finanziamento. Infine il tasso d’interesse occupa un ruolo fondamentale nella nostra scelta, visto che da questo dipenderà la spesa complessiva che ci troveremo ad affrontare.

Quello che vi consigliamo di fare se siete indecisi su quale prodotto scegliere, è di richiedere un preventivo. Tutte le maggiori compagnie offrono ai propri clienti la possibilità di farlo completamente online. Inserendo l’importo e la durata da noi preferita, ci verrà presentata la migliore proposta, con la rata mensile e i relativi tassi d’interesse Tan e Taeg. Il consiglio che vi diamo è quello di richiedere un preventivo da diverse compagnie, in modo da farvi un’idea si quale sia il trattamento standard e dunque scegliere quello che fa al caso vostro. Uno strumento molto utile è inoltre costituito dai diversi software di comparazione disponibili online. Qui potremo confrontare le proposte delle diverse compagnie, ed avremo un riscontro immediato su quale sia il prodotto migliore in base alle nostre richieste.

Piccoli Prestiti in un’ora

I piccoli prestiti sono finanziamenti perfetti per chi si trovi ad aver bisogno di un finanziamento nel più breve tempo possibile. Ovviamente per grandi importi come può essere ad esempio quello necessario per acquistare o costruire una casa, non possiamo pretendere di ricevere la somma immediatamente. Inoltre solitamente per questo tipo di spese non c’è una particolare urgenza. Diverso è il caso invece di spese improvvise, come ad esempio quella relativa all’acquisto di un elettrodomestico per la casa in seguito ad un guasto.

Quello della velocità è un vantaggio enorme quando si parla di prestiti. Molte volte i tempi burocratici rallentano notevolmente la pratica. Nel caso dei piccoli prestiti si ha invece la possibilità di ricevere una risposta anche in meno di 24 ore. Ovviamente questo non può essere assicurato in ogni caso, ma si può dire che nella maggior parte dei casi riceveremo una risposta entro le 48 ore, dunque con tempi notevolmente inferiori a quelli necessari per altri finanziamenti. Se vogliamo effettuare la richiesta in filiale, un consiglio per ridurre al minimo i tempi è quello di documentarsi su tutta la documentazione necessaria, per evitare di dover fissare ulteriori appuntamenti.

Finanziamenti da 2 mila euro senza garanzie

Uno dei vantaggi relativi ai piccoli prestiti, come abbiamo detto, è quello di una maggiore facilità di erogazione da parte della banca alla quale ci rivolgiamo. Molte volte, infatti, un requisito senza il quale risulta particolarmente complicato aver accesso al credito di cui abbiamo bisogno è costituito dalla busta paga. In questo senso i dipendenti pubblici e i pensionati sono i profili migliori per una finanziaria, visto che in questo caso le rate di rimborso possono essere scalate direttamente dallo stipendio o dalla pensione del cliente. Nel caso dei finanziamenti per un piccolo importo, la possibilità di averne accesso è estesa anche a chi fosse senza busta paga.

Questa è sicuramente un’ottima notizia per tutti i lavoratori autonomi come gli artigiani o gli agricoltori, che molte volte hanno difficoltà nel presentare un reddito fisso mensile. Come sempre, la banca nel caso di clienti che non abbiano una busta paga, richiede garanzie alternative. Come detto in precedenza, una possibilità è quella di presentare un garante. Quest’ultimo dovrà necessariamente presentare la propria busta paga, dalla quale, in caso di mancato rimborso da parte nostra, saranno trattenute le rate mensili pattuite fino al completo rimborso. Se abbiamo una casa di proprietà, la seconda possibilità è quella di ipotecarla. La finanziaria in questo caso non avrà problemi a concederci il prestito di cui abbiamo bisogno, visto che in ogni caso potrà vendere all’asta l’immobile e ricavare i soldi anticipatici.

Come richiedere un piccolo prestito online

Il mondo del web ha rivoluzionato il settore dei prestiti come tanti altri settori. Ormai se siamo alla ricerca di un finanziamento, la prima cosa che facciamo è sicuramente quella di cercare informazioni in merito sui motori di ricerca. Sui siti internet delle banche troveremo immediatamente tutte le informazioni di cui abbiamo bisogno, dal tasso d’interesse applicato all’importo minimo e massimo richiedibile. Un servizio molto utile che soprattutto negli ultimi tempi ha preso piede, e che fino a poco tempo fa era impensabile, è quello di richiedere piccoli prestiti completamente online.

Le maggiori compagnie, oltre al sito internet, offrono ai propri clienti la possibilità di scaricare l’App, disponibile per smartphone e per tablet. Grazie a questa potremo avere una visuale complessiva del nostro portafoglio, oltre ad effettuare la richiesta di prestito con un semplice tocco sullo schermo. Si tratta di una vera e propria rivoluzione nel mondo dei prestiti, visto che non avremo più problemi relativi al fatto di fissare un appuntamento in filiale, che ci porterebbe via diverso tempo. Tutto ciò, come sempre, è possibile soltanto per quanto riguarda i piccoli prestiti, visto che la banca può procedere con l’accredito immediato sul conto del cliente, senza dover aspettare i lunghi tempi burocratici tipici dei prestiti cosiddetti “classici”.