Prestiti veloci per pensionati

I prestiti veloci per pensionati sono una particolare tipologia di finanziamento personale rivolta a tutti quelli che percepiscono una pensione mensile, la quale viene sfruttata come forma di garanzia da parte degli istituti di credito.

Le società di credito offrono differenti opportunità di prestito ai pensionati. La tipologia di finanziamento più diffusa è il prestito con cessione del quinto, il quale prevede che la somma ottenuta in prestito venga restituita con comode rate mensile che possono al massimo raggiungere la somma corrispondente ad un quinto della pensione percepita ogni mese e che vengono detratte in automatico dalla pensione stessa. Di seguito sono descritte le migliori opportunità di finanziamento per i pensionati.

Prestiti veloci per pensionati Inps – Inpdap

prestiti pensionatiL’Inps ha esteso la sua offerta di credito anche ai pensionati, sebbene siano state imposte delle limitazioni che devono essere necessariamente analizzate in dettaglio per comprendere come ottenere un finanziamento personale.
La pensione Inps può essere sfruttata per richiedere un prestito con cessione del quinto, ma non sono considerate valide le richieste di finanziamento sugli assegni sociali, su pensioni per invalidità civile, su assegni mensili per il sostegno dei pensionati inabili, su assegni di sostegno al reddito o al nucleo familiare e sulla somma di denaro non spettante al richiedente in caso di pensioni cointestate.

Per ottenere un prestito veloce per pensionati Inps, il cliente deve innanzitutto richiedere ed ottenere la comunicazione di cedibilità della sua pensione. Questo documento viene stilato per calcolare la rata massima applicabile in fase di restituzione, rata sulla base della quale viene calcolata la cifra massima ottenibile in prestito.
Calcolata la quota cedibile della pensione, il cliente potrà presentare questo documento all’istituto di credito al quale ha intenzione di richiedere il finanziamento. L’istituto di credito, analizzata la situazione economica del richiedente, sceglierà se concedere o meno il finanziamento e, in caso di concessione del prestito, stabilirà la rata massima ottenibile.

Se il cliente sceglie di richiedere il finanziamento ad una società di credito affiliata con l’Inps, il trasferimento delle informazioni finanziarie del pensionato sarà eseguito direttamente dall’Inps, riducendo in questo modo gli eventuali tempi di concessione della somma richiesta.

Il calcolo della rata del prestito viene effettuato prendendo in considerazione sia la possibilità di rimborso, la quale è in relazione alla somma percepita mensilmente sotto forma di pensione, sia la cifra richiesta. All’aumentare dalla cifra, fino ad un massimo concesso dalla società di credito, aumenterà ovviamente anche la durata del finanziamento e la somma da restituire ogni mese, la quale non potrà comunque superare un quinto della pensione. A questo proposito ti consiglio di leggere anche la nostra guida ai finanziamenti inpdap.

Finanziamenti per pensionati Findomestic

Findomestic offre, fra i tanti strumenti di credito, anche delle soluzioni di finanziamento per i pensionati. Per accedere ai prestiti per pensionati Findomestic è sufficiente rispettare i seguenti requisiti: disporre di un reddito dimostrabile da utilizzare come garanzia di restituzione, avere residenza sul territorio Italiano e avere un’età inferiore ai 75 anni.

Findomestic consente ai pensionati di accedere agli strumenti di credito attraverso la modalità del prestito veloce con cessione del quinto. Sono previste agevolazioni per i clienti che percepiscono una pensione Inps, Inps ex Enplas ed Inps ex Inpdap. Si tratta di finanziamenti non finalizzati e la cifra ottenuta in credito potrà quindi essere utilizzata per qualunque scopo. La società di credito Findomestic si mette in luce per la rapidità con cui il denaro richiesto viene erogato, nel caso in cui la richiesta di finanziamento dovesse essere approvata, e per la procedura semplificata e più veloce nel caso in cui lo strumento di credito dovesse essere utilizzato una seconda volta.

Non è prevista alcuna spesa per l’apertura della pratica, non è richiesto il pagamento dell’imposta di bollo, non vi sono imposte di bollo per le comunicazioni periodiche e non vi sono commissioni di intermediazione o commissioni bancarie. A parte gli interessi dovuti sulla somma ottenuta in prestito, questa tipologia di finanziamento Findomestic è quindi a costo zero.

La durata del finanziamento e la cifra delle rate mensili previste per la restituzione dipendono dalla somma richiesta, il cui tetto massimo varia al variare della pensione percepita mensilmente dal cliente. All’aumentare della somma richiesta aumenteranno anche la durata dell’operazione finanziaria e l’importo delle rate mensili. Il numero massimo di mensilità consentite è di 120.

Prestito veloce per pensionati fino a 90 anni

L’istituto di credito Compass vanta nella sua offerta di credito anche dei finanziamenti pensati appositamente per i pensionati. Come per i finanziamenti della Findomestic, anche i finanziamenti Compass rivolti ai pensionati sono prestiti con cessione del quinto. Compass consente di richiedere un finanziamento anche ai clienti di età superiore ai 70 anni, talvolta anche se sono in corso altri finanziamenti (la situazione economica del singolo cliente viene analizzata in dettagliato ed eventualmente il finanziamento viene approvato).

L’importo del prestito per pensionati Compass è personalizzabile e può variare da piccole somme ad importi di maggior rilievo, fino ad un massimo di 75.000 euro. Per ottenere il finanziamento non è richiesta la presenza di alcun garante, dal momento che la pensione stessa costituirà la garanzia di restituzione del denaro ottenuto in credito.

Non sono previste spese di intermediazione, le rate di restituzione imposte all’inizio del finanziamento saranno mantenute costanti e fisse per tutta la durata dell’operazione finanziaria. La durata massima del prestito è fissata a dieci anni e varia in base alla cifra ottenuta.

Prestiti Poste Italiane

Quinto BancoPosta Pensionati è il prestito personale ideale per tutti i pensionati Inps che necessitano di un finanziamento flessibile e conveniente. La rata di rimborso, trattenuta ogni mese direttamente dalla pensione, viene fissata in base alle possibilità economiche del cliente.

Questa soluzione di finanziamento offre dei vantaggi non indifferenti: può essere richiesto anche con altri finanziamenti in corso, ad esempio per estinguerli, e se si ha difficoltà ad accedere ad altre tipologie di credito e può essere richiesto anche se non si è titolari di un conto corrente. L’importo finanziabile varia in relazione alla pensione percepita dal richiedente e la durata dell’operazione finanziaria deve essere compresa tra le 36 e le 120 mensilità. Non è prevista alcuna commissione accessoria e non sono richieste spese extra per una eventuale estinzione anticipata del finanziamento.

>>> OTTIENI SUBITO UN PRESTITO VELOCE: CLICCA QUI <<<

Il prestito Quinto BancoPosta Pensionati è coperto da un’assicurazione sulla vita, a carico della banca e prevista obbligatoriamente dalla legge.

Prestiti per pensionati fino a 80 anni

Monte dei Paschi di Siena dispone di alcune soluzioni di finanziamento per i pensionati. Fra queste rientrano i prestiti Tuttofare con cessione del quinto, accessibili anche ai clienti che come unica fonte di reddito mensile possono offrire la pensione. Il costo del prestito veloce varia in relazione alla somma richiesta all’istituto di credito e nello specifico viene imposto un taeg del 20,92% per i prestiti inferiori ai 5.000 euro ed un taeg del 17,49% per i finanziamenti superiori ai 5.000 euro.

I prestiti erogati ai pensionati non prevedono alcun costo di gestione della pratica, costo che si attesta invece all’1% in caso di richiesta da parte di lavoratori dipendenti. Il finanziamento viene erogato insieme ad una copertura assicurativa, la quale garantisce agli eredi di essere protetti nel caso in cui il richiedente dovesse morire prima di aver restituito completamente la somma ottenuta in finanziamento.

La cifra massima ottenibile con il prestito Tuttofare con cessione del quinto MPS è di 60.000 euro, da restituire in un massimo di 120 mensilità.

Finanziamento Intesa SanPaolo

I finanziamenti per pensionati offerti dall’istituto di credito Intesa SanPaolo sono prestiti con cessione del quinto. La cifra massima richiedibile è di 52.000 euro e la durata dell’operazione varia da un minimo di due ad un massimo di dieci anni e viene stabilita in base alla cifra richiesta ed all’età del richiedente. Si ricorda che la restituzione dell’intera somma deve avvenire prima che il cliente raggiunga l’ottantesimo anno di età.

La rata mensile viene trattenuta direttamente dalla pensione e varia in base alle disponibilità economiche del cliente, ma non può essere in nessun caso inferiore ai cento euro. Per ottenere il prestito non bisogna avere una cessione del quinto già in corso e bisogna richiedere una cifra compatibile con la pensione percepita mensilmente.

Non sono previsti costi accessori, oltre ovviamente all’interesse che viene applicato come normale costo dell’operazione finanziaria.

Prestiti Unicredit

I finanziamenti per pensionati proposti da Unicredit, conosciuti come Prestito Pensione Quinto Più, sono prestiti con cessione del quinto: anche in questo caso, come per le altre soluzioni descritte in precedenza, la rata, il cui importo non può superare il 20% della pensione, viene trattenuta direttamente dalla pensione stessa ogni mese.

I prestiti previsti da Unicredit per i clienti pensionati hanno una durata che va da un minimo di 24 mesi ad un massimo di 120 mesi. L’importo massimo ottenibile è molto elevato e si attesta a ben 69.000 euro, sebbene sia ovviamente sempre in relazione alla pensione di cui si può disporre. Per ottenere il finanziamento è obbligatorio sottoscrivere una copertura assicurativa, nello specifico l’assicurazione Vita Temporanea Caso Morte, grazie alla quale gli eredi saranno protetti in caso di decesso del cliente prima della restituzione dell’intera somma.

Uno dei vantaggi principali del Prestito Pensione Quinto Più riguarda i tassi di interesse, solitamente inferiori al 10% e che talvolta scendono addirittura al di sotto del 7%. I tassi previsti sono quindi molto vantaggiosi se confrontati con le soluzioni di finanziamento veloce per i pensionati proposte dagli altri istituti di credito.