Prestiti veloci con erogazione in 24 ore

A volte la necessità di ottenere un prestito può essere improvvisa ed imprevista, per questo motivo sono sempre di più le banche e le finanziarie che garantiscono prestiti in tempi molto ristretti, addirittura in meno di 24 ore. Analizziamo quindi alcune soluzioni che si presentano agli occhi di chi ha questa necessità e capiamo quali sono le filosofie alla base di questa possibilità, sia dal lato della banca, che del richiedente.

Prestiti in 24 ore: come funzionano?

Ottenere prestiti in una sola giornata lavorativa oggi è possibile grazie alle moderne tecnologie e alla condivisione di informazioni, strumenti e pratiche che permettono alle banche e alle finanziarie di controllare subito le caratteristiche del richiedente e di dargli dunque un feedback molto veloce. In generale per accedere ad un prestito veloce è necessario disporre di una busta paga o di una pensione e di non essere mai stati menzionati nel libro di cattivi pagatori. Quest’ultima eventualità, non sempre annulla la possibilità di richiedere un prestito, ma di certo allunga i tempo necessari per la concessione dello stesso.

Il carattere di “urgenza” del prestito deve essere provato dalla finalità di utilizzo dello stesso. la cifra, infatti, dovrà essere spesa per acquistare un prodotto di primaria necessità, per ristrutturare casa, per sostenere l’arrivo di un figlio. Motivare la richiesta permette alla banca di avere un quadro più chiaro sul richiedente e di conseguenza sull’impiego della cifra, e una certezza in più sulle modalità e le tempistiche di rientro dell’importo, ciononostante non tutte le banche obbligano a specificare nel dettaglio la destinazione della cifra stessa. Il prestito potrà essere richiesto in formato tradizionale sia secondo la modalità “cessione del quinto dello stipendio”, ma vediamo nel dettaglio quali sono le operazioni da compiere

Come richiedere un prestito veloce con erogazione in un giorno

A volte non basta attendere due giorni per avere un prestito, e qualora si decida di richiedere un finanziamento veloce di questo genere direttamente in filiale sarà necessario portare con sé tutti i documenti necessari per l’apertura di un prestito, ovvero carta di identità, codice fiscale, le ultime buste paga, il cud. Questi documenti saranno sufficienti all’istituto per effettuare tutte le verifiche del caso e per erogare la cifra entro massimo 48 ore. Chiaramente questo limite temporale viene rispettato solo se la documentazione risulta corretta e completa e se nessun controllo straordinario è necessario. In caso contrario i tempi potrebbero allungarsi.

Gli stessi documenti sono necessari anche qualora vogliate richiedere online. In questo caso per evitare l’invio delle documentazioni firmate, molte società propongono l’utilizzo di innovativi sistemi di riconoscimento, dalla firma digitale alla webcam.

Non sapete a chi rivolgervi? Compass al momento sponsorizza una opzione, valida sino al 31/12/2016, che permette di ottenere 9.000 euro da restituire con addebito su conto maggiorate di un TAEG dell’11.45%, un TAN del 9.90%, spese istruttorie pari a 135 euro, 1 euro mensile di gestione rata  per un totale, alla fine dei 60 mesi, di 11.703 euro.

Anche Younited Credit promette un prestito in tempio ristretti, ovvero in massimo 48 ore, con tassi di interesse veramente interessanti. Il processo di richiesta e concessione è molto veloce e trasparente e tutte le informazioni circolano in modo criptato, così da garantire piena sicurezza ad ogni singola richiesta e transazione. Interessanti sono anche le proposte di Findomestic ed Agos Ducato.

 Spese ed interessi sono dunque nella maggior parte dei casi simili a quelli dei prestiti standard, tuttavia è opportuno fare attenzione. Alcune realtà, soprattutto piccole e poco controllate, potrebbero approfittare del carattere di urgenza della richiesta e proporvi tassi di interesse al limite dell’usura. Per questo motivo, nonostante l’urgenza, è comunque necessario effettuare una ricerca serie ed oculata, confrontare le varie proposte e scegliere la soluzione più economica e che vi vincoli in maniera corretta e quindi non troppo gravosa.